Come mi vesto se ho la pancia?

COME-VESTIRSI-PANCIACome mi vesto se ho la pancia? Che abiti scegliere se il punto debole è il girovita? Domande che attanagliano la maggior parte delle donne. Chi per natura, chi per età, abitudini alimentari, scarsa attività fisica o casi della vita… Insomma, per un motivo o per un altro, la pancetta è tra le nemiche più acerrime di moltissime esponenti del genere femminile.

Molte, anzi, moltissime amiche mi scrivono per risolvere il loro problema. O, meglio, per mascherarlo con stile, valorizzando la propria silhouette. Sì, perché con l’abbigliamento giusto si possono ottenere ottimi risultati, ma per i miracoli la strada è ancora parecchio lunga da percorrere. Quindi, che fare? Ecco alcuni consigli utili, alcune regole preziose da seguire per evitare che l’occhio cada sempre su di lei, sull’antiestetica pancetta…

No alle maglie troppo strette e lunghe. la ragione di questo divieto assoluto è piuttosto ovvia. Questa tipologia di maglie può essere l’ideale per mascherare cosce pienotte e lato B importante, ma rischia di enfatizzare nel modo sbagliato la pancetta.

Sì alle camicie. Anche le meno avvezze al genere dovranno arrendersi. Le camicie, soprattutto quelle della taglia e dalla linea giusta, scivolano meglio e sorvolano con maggiore eleganza su piccoli e grandi problemi di girovita. In particolare, sono perfetti i modelli più morbidi, in seta o chiffon.

No agli abiti troppo strizzati. Lo stesso discorso delle maglie vale anche anche per gli abiti. Per non rischiare di sottolineare i difetti a livello dell’addome, sono da evitare i vestiti troppo stretti. Ciò non significa che le linee over siano le uniche possibili, ma sono sicuramente più indicati i tubini ad anfora, per esempio, rispetto a quelli in tessuto tecnico super stretch.

Sì agli abiti svasati. Una linea che valorizza la silhouette, soprattutto quando il punto debole è la pancia e quello forte sono le gambe snelle. Gli abiti svasati o ad A che dir si voglia sono davvero l’ideale sia da portare con scarpe rigorosamente flat sia da valorizzare con tacchi vertiginosi e iper femminili.

No ai top troppo svolazzanti e accessoristi. Top con volant e paillettes, dettagli e pieghe di ogni genere sono decisamente la scelta sbagliata. Sì, perché tendono a creare ulteriore volume. Per lo stesso motivo, meglio maglie e camicie tinta unita o dalle fantasie poco chiassose.

Sì ai pantaloni stretti. Ottimi i pantaloni skinny dalla linea dritta e aderente, da abbinare preferibilmente a maglie e camicie over. In questo modo si sposta ovviamente l’attenzione sulle gambe.

Ma prima regola da seguire, è quella dettata dal buon senso. Quindi, se gli addominali non garantiscono un ventre piatto, meglio accettarlo – o, magari sforzarsi di migliorare la situazione – evitando di insistere con maglie troppo corte o abiti troppo stretti!

Ancora Nessun Commento

I comment sono chiusi

  • Link diretti per l'acquisto dei capi
  • Codici Promozioni e Sconti
  • Linea Diretta con le Stylist
  • E...molto altro ancora!

e scopri tutti i VANTAGGI.

ENTRA NEL MONDO DI STILLY