Lavare la Lingerie

Lavare la lingerie. La lingerie è una passione per moltissime donne, ma spesso lavandola si rischia di rovinarla. Per preservarne al meglio brillantezza e morbidezza, ecco tutti i consigli più utili: cerchiamo di capire come prenderci cura di slip, guepiere e sottovesti. 

Lingerie = maneggiare con cura. Si tratta di tessuti delicati come raso, pizzo e seta che richiedono attenzioni particolari. Come lavare, asciugare e piegare l’intimo senza rovinarlo?

 Lavaggio

Regola numero uno: leggi l’etichetta! Troverai tutte le indicazioni per lavare l’intimo senza inconvenienti. Due sole raccomandazioni:

  • Per eliminare eventuali macchie e dare un fresco profumo ai tuoi capi scegli la candeggina gentile che smacchia e igienizza rispettando i colori e tessuti più delicati.
  • Evita il lavaggio a secco, danneggerebbe seta e pizzi.

A mano

Per essere certa di non rovinare la biancheria intima, soprattutto i capi decorati con pizzi, perline e fiocchetti, dovresti lavarla a mano. Sì è scomodo, ma il risultato è garantito. Ecco come:

  • Metti in ammollo i capi e lavali delicatamente con un detergente per bucato a mano senza strofinare in modo aggressivo.
  • Risciacqua prima con acqua calda e poi con acqua fredda.
  • Strizza delicatamente per eliminare l’acqua in eccesso.

In lavatrice

Si può lavare l’intimo anche in lavatrice, basta seguire alcune regole:

  • Dividi la lingerie per colore e lavala separatamente dal resto del bucato.
  • Inserisci i capi in una rete di protezione forata oppure in una federa.
  • Chiudi i gancetti dei reggiseni che potrebbero impigliarsi e rovinare gli altri indumenti.
  • Utilizza un detersivo specifico per capi delicati.
  • Scegli un programma con un ciclo breve e a bassa temperatura (30 gradi). Evita la centrifuga.

Asciugatura

Stendi la biancheria intima all’aria aperta. Fissa le mollette dalla parte dei gancetti di chiusura dei reggiseni oppure lasciali asciugare in piano. Non asciugare in asciugatrice, né vicino ai termosifoni. E ricorda, non serve stirare l’intimo!

Nell’armadio

Una volta lavata, asciutta e profumata, devi riporre la lingerie nell’armadio. Tienila separata dagli altri capi in un cassetto dedicato o in una scatola protetta con carta velina. I reggiseni possono essere piegati chiudendo una coppa dentro l’altra oppure, se sono imbottiti, riponili nel cassetto uno sopra l’altro senza piegarli, così non si sformeranno.

Come ordinare l’armadio? Come lavare i tuoi vestiti preferiti? Segui la rubrica Il bello del pulito dedicata alla cura dei nostri capi.

Ancora Nessun Commento

I comment sono chiusi

  • Link diretti per l'acquisto dei capi
  • Codici Promozioni e Sconti
  • Linea Diretta con le Stylist
  • E...molto altro ancora!

e scopri tutti i VANTAGGI.

ENTRA NEL MONDO DI STILLY