Come Servire il Caffè ai Propri Invitati Secondo il Galateo

Dopo una buona serata, o comunque alla fine di un buon pasto fatto a casa nostra con i nostri ospiti, giunge il momento del caffè! Sembra di poco rilievo, ma effettivamente per terminare il tutto senza cattive figure è fondamentale servire il caffè nel migliore dei modi. Segui questa guida e vi potrai leggere alcuni degli accorgimenti da seguire per fare una buona figura.

Preferibilmente, devi servire il caffè da buona padrona di casa, all’interno del salotto di casa tua.
Se, però, i tuoi invitati sono intenti a conversare tra loro, puoi ugualmente servire a tavola.
Posa in un vassoio tante tazze quanti sono i tuoi ospiti, e portalo in cucina per porgere a ciascuno la propria.

Non chiedere MAI ai tuoi ospiti se gradiscono o meno il caffè, ma portalo in tavola per tutti, lasciando loro liberi di scegliere se accettare o meno.
Se è sera, e quindi siete al termine di una cena, proponi sempre ai tuoi ospiti se al posto del classico caffè non preferiscono il decaffeinato.
Devi essere sempre tu, in qualità di padrona di casa, o in alternativa tua figlia, a porgere la tazzina vuota e lo zucchero agli ospiti, lasciando che poi siano loro stessi a servirsi di quanto zucchero desiderano.

Versa, quindi, il caffè all’interno di ogni tazza, e bada sempre a non riempire le stesse sino al bordo superiore. Tieni la tazza tra il pollice e l’indice della mano destra.
Inoltre, è importantissimo che tu porti in tavola del caffè bollente, e quindi appena fatto! E’ assolutamente vietato preparare il caffè in precedenza e servirlo freddo, o, peggio ancora, tiepido.