Come Abbronzarsi al Meglio

Il fascino dorato dell’abbronzatura è innegabile durante la stagione estiva ma se le vacanze sono ancora molto lontane per evitare le lampade ci sono comunque diverse soluzioni che ci possono aiutare a mantenere la nostra pelle abbronzata a e tonica.

La prima idea per una carnagione dorata senza sole è sicuramente la terra abbronzante che può essere ben usata su tutto il viso per regalare l’effetto abbronzatura o anche sugli zigomi per scolpire bene i lineamenti.

La terra si presenta in almeno due formulazioni sia compatta che in polvere libera, la prima è sicuramente molto più facile da applicare rispetto a quella in polvere, la texture può poi essere da preferire se si ha la pelle grassa o nel caso si abbia secca anche perlata.

Per la tonalità il consiglio è optare per una terra ben abbronzante di un paio di toni più scura rispetto alla nostra carnagione, se comunque si ha la pelle molto chiara ci vuole invece un color caramello e se si ha scura un color bronzo e rame.

Per applicarla esistono degli utili consigli che conviene seguire spesso, prima bisogna mettere una crema idratante ed anche un leggero strato di cipria che riesce ad assorbire la naturale oleosità della pelle, poi bisogna raccogliere un po di terra con il pennellone, soffiarci quindi sopra per togliere il prodotto in eccesso ed applicare quindi con dei movimenti piuttosto circolari sulla fronte, naso, mento e guance, è un procedimento piuttosto facile e veloce.

Esistono comunque diverse tipologie di terre abbronzanti che si adattano molto bene alle diverse tonalità delal carnagione, garantiscono spesso dei risultati impeccabili ed anche di lunga durata, si possono utilizzare in genere un po su tutto il viso oppure su fronte o naso e zigomi. Ci sono poi delle terre anche formate da combinazioni tipo terra, fard e polveri illuminanti per il viso assolutamente molto efficaci.

Il secondo trucco poi per cancellare dal viso ogni traccia dell’inverno e conquistare un abbronzatura invidiabile è assolutamente il fondotinta o anche la cipria che durante l’estate è molto meglio preferire compatto.

Questi prodotti in genere sono assolutamente studiati per la bella stagione e anche per le donne che appena arrivate in spiaggia non vogliono mostrare subito un viso troppo pallido e opaco ma più vivace e tonico.

I fondotinta colorano in modo piuttosto naturale ma servono anche molto per poter proteggere la pelle perchè all’interno hanno appunto un filtro solare e sono assolutamente resistenti all’acqua. Per applicarli è poi sempre meglio utilizzare l’apposita spugnetta contenuta nella confezione ma prima è sempre preferibile passare un leggero strato di cipria in modo che la pelle non risulti poi lucida.

Esistono comunque diversi tipi di fondotinta per pelli normali e secche oppure per pelli miste e grasse, quelli che regalano un look piuttosto abbronzato e per il colorito piuttosto luminoso o per combattere le cuperose, alcuni sono anche dei prodotti solari antietà molto utili per la protezione contro i raggi del sole forti.

La terza soluzione sono poi i cosiddetti autoabbronzanti che in genere contengono il DHA, una sostanza che dopo essere stata applicata fa diventare la pelle piuttosto scura sono comunque prodotti che non stimolano la formazione di melanina ma agiscono invece sullo strato corneo più superficiale risultando comunque meno dannosi delle lampade.
Quelli di ultima generazione hanno profumazioni molto gradevoli e sono arricchiti con sostanze emollienti, prima di utilizzarli è sempre bene fare un esfoliazione che serve ad uniformare la grana della pelle ed ad aumentare l’efficacia dell’autoabbronzante.

Occorre poi distribuire il prodotto poco per volta sulla pelle perfettamente asciutta massaggiando bene sopratutto le ginocchia, i gomiti, i piedi, le caviglie ed anche i talloni. All’inizio comunque è anche bene utilizzarne poco per poter valutare quindi il risultato e procedere eventualmente con successive applicazioni.

Dopo averlo poi applicato bisogna quindi lavare subito le mani e aspettare poi dieci minuti prima di lavare la biancheria, per fare in modo che poi il risultato sia piuttosto naturale è sempre molto importante scegliere la tonalità giusta in caso poi di pelle piuttosto grassa sono adatti i prodotti in gel o spray mantre se invece la pelle è secca vanno molto bene quelli in crema oppure anche in latte.

Gli autoabbronzanti a differenza dei fondotinta non contengono comunque dei filtri solrai e quindi in caso di esposizione al sole occorre sempre mettere una crema protettiva. L’abbronzatura poi ottenuta in questo modo dura in genere una settimana all’incirca e poi per mantenerla occorre riapplicare il prodotto ogni 4 o 5 giorni sempre dopo uno scrub.
Oggi comunque si possono trovare bene in commercio anche moltissimi prodotti in spray o anche in gel che colorano bene la pelle ma che poi vanno via successivamente con l’acqua e con un po di sapone neutro.
Ci sono comunque dei prodotti che combinano una piccola dose di autoabbronzante con degli agenti idratanti e consentono poi di sviluppare progressivamente tutta l’abbronzatura controllandone bene anche l’intensità.

Per garantire poi una pelle perlata ed iridescente bisogna applicare dei gel viso in modo quotidiano fino ad ottenere un po l’abbronzatura desiderata, oppure anche una crema di quelle colorate se più preferite.